Archivi tag: Storytelling politico

Il bambino-vittima, l’insegnante-orco e il genitore-eroe: un attacco alla libertà di insegnamento e alla scuola pubblica

In questi ultimi giorni alcune testate giornalistiche che fanno riferimento a partiti politici di destra stanno conducendo una violenta campagna contro un editore scolastico italiano, accusato di aver pubblicato un libro di geografia per la scuola secondaria di primo grado contenente affermazioni che metterebbero in una luce positiva l’immigrazione e sponsorizzerebbero la legge sullo Ius soli. Continua a leggere

Sono fascista, anzi no, fascisti siete voi che non mi fate esprimere

Sono residente, come molti di voi immagino, in una città amministrata da un consiglio, da una giunta e da un sindaco di destra. Si tratta di un’esperienza comune. Ci sono già passato anch’io, come molti di voi, che forse avete anche votato a destra. Ma forse l’ultima volta non c’era ancora Facebook, e poi il sindaco era un avvocato e aveva una sua precisa idea della cultura liberale e del conservatorismo. Stavolta invece siamo nell’epoca dei social network e il sindaco altro non sembra che un simulacro del suo ufficio stampa. I fatti spariscono dietro le parole e le immagini postate sui social. Il linguaggio della politica invade la vita quotidiana di tutti, inquinandola. Colpito da questo fenomeno, qualche tempo fa ho deciso di studiare il linguaggio di alcuni esponenti politici di questa particolare destra che non esita a definirsi fascista e che quotidianamente invade il web con le sue narrazioni tossiche di stampo omofobo e razzista. Inizio dal caso più penoso: un consigliere comunale che si dichiara fascista e scrive di “frogetti”. Continua a leggere